Privacy Policy

Passione Vela

Passione Vela

Andare in barca a vela è un fantastico anti-stress  (lo dice la Società Italiana di Psicologia)

mare e vento allontanano ansie e depressioni legate allo stile moderno di vita,, e poi è un ottimo modo per scappare lontano, collaborare e stare insieme con  altri membri dell’equipaggio,

prendersi alcune responsabilità, fare il pieno di vitamine (in particolare la D, quella stimolata dalla sana esposizione al sole) e ovviamente mantenersi fisicamente in forma.

Prima di fare un corso di vela con i relativi costi ed impegno, ti consigliamo di fare una uscita con amici che possiedono una barca  a vela.

Se non hai amici che possiedono una barca a vela “Noi possiamo aiutarti ” .

Esci con i nostri soci che ne possiedono una  e iniziare a comprendere cosa vuol dire farsi portare dal vento senza rumori e rimanere ammaliati dal fascino del mare.

Qualche piccola nozione sulle barche :

Nomenclatura:
1 Scafo, che si suddivide in parte anteriore, PRUA, e posteriore, POPPA, e fianchi chiamati MURATE.
2 Opera, che si divide in opera viva (o carena) e opera morta : rispettivamente se la parte è immersa nell’acqua o non immersa.
3 Pozzetto, parte della coperta dove lavora l’equipaggio.
4 Coperta, superficie calpestabile dell’imbarcazione.
5 Albero, lungo tubolare in alluminio, carbonio o legno, di sviluppo verticale, ove è collegato il boma.
6 Boma, agganciato all’albero ad un’estremità, tramite un giunto snodato detto trozza è la parte mobile che permette il cambio di mure durante una virata o abbattuta, su cui è agganciata la base della randa.
7 Randa, vela dell’imbarcazione (di solito quella principale) il cui lato verticale (detto inferitura) è inserito nell’albero, mentre quello orizzontale (la base) è fissato al boma
8 Fiocco, vela dell’imbarcazione che è situata in prua (genoa se di dimensioni maggiori)
9 Scotte, cime che servono a controllare il livello di apertura (tensione) delle vele (es. scotta randa, scotte fiocco)
10 Drizze, cime utilizzate per issare le vele.
11 Cime nome generico con cui si designano le “corde” a bordo di un’imbarcazione (es. cime d’ormeggio)
12 Timone, strumento attraverso il quale si fa accostare la barca a destra o a sinistra
13 Deriva, protuberanza fissa o mobile, posta sotto la chiglia dell’imbarcazione, che contribuisce a trasformare il movimento trasversale del vento sulle vele, in moto d’avanzamento e che contrasta il movimento di scarroccio (spostamento laterale nella direzione in cui va il vento).
14 Manovre fisse insieme di cavi che sostiene l’albero maestro.

Contattaci e proverai emozioni inimmaginabili .

E.mail:  associazione@passionemare.com

Cell: +39 3755887314

© 2018: Passione Mare | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress